23 marzo 2017

CARRY ON, Rainbow Rowell

Buon Giovedì bookish people!!! Finalmente è arrivato il momento che –B aspettava da anni, condividere i suoi pensieri sull’ultimo meraviglioso romanzo di Rainbow Rowell! Ora che è uscito in Italia, non la può fermare più nessuno quindi…bando alle ciance, godetevi la recensione e, mi raccomando, scriveteci cosa ne pensate!

TITOLO: Carry On
AUTORE: Rainbow Rowell
EDITORE: Piemme Edizioni
PREZZO: 17 EURO
LETTO IN: Inglese/Italiano
TRAMA:
Simon Snow è il peggior prescelto di sempre. Questo è ciò che sostiene Baz, il suo compagno di stanza. Baz potrà anche essere un vampiro e un nemico, ma ha probabilmente ragione. Per la maggior parte del tempo infatti Simon non sa far funzionare la sua bacchetta, oppure non sa controllare il suo inestinguibile potere mandando tutto a fuoco. Il suo mentore lo evita, la sua ragazza lo ha lasciato, e un mostro con la sua faccia si aggira per Watford, la scuola di magia in cui frequentano l'ultimo anno. Allora perché Baz non riesce a fare a meno di stargli sempre intorno?

RECENSIONE:

Benvenuti a Watford, cari amici! In questa scuola inglese di magia troverete una grande avventura, personaggi indimenticabili e tanto divertimento.
Possiamo considerare questo romanzo come uno spin-off di Fangirl, anche se non è necessario averlo letto per comprendere la storia. Carry On, non è propriamente la fanfiction che Cath stava scrivendo nel romanzo sulla serie fittizia di Simon Snow. Rainbow Rowell l’ha specificato varie volte, dicendo semplicemente che questo libro non era in programma ma è nato perché l’autrice sentiva di dover dare ai sui personaggi (solo menzionati in Fangirl) la loro storia e, infatti, è scritto dalla Rowell stessa e non come se l’avesse scritto Cath. Tuttavia, se avete letto Fangirl sarete avvantaggiati perché ormai avrete già iniziato ad amare i personaggi e non farete affatto fatica ad immergervi nella storia.
Carry On, si divide in quattro libri e racconta dell’ultimo anno di scuola di Simon Snow, Baz Pitch, Penelope Bunce e Agatha Wellbelove e della loro lotta contro l’Insidious Humdrum. Quest’ultimo è un essere che ha, per una qualche ragione sconosciuta, le sembianze del protagonista e da anni sta risucchiando la magia dal mondo. Simon Snow è il Prescelto e, come predetto, l’unico che potrà sconfiggerlo, il problema è che il nostro protagonista non sa controllare la sua magia, che esplode sempre quando si trova sotto pressione, provocando danni indescrivibili. Il capo del mondo magico e mentore di Simon dovrebbe guidarlo in questa missione, ma si trova contro le famiglie più potenti del Mondo magico, che lo considerano un tiranno, e si rende quasi irreperibile al nostro povero Simon che cerca in tutti i modi di parlargli. Un grande ostacolo per il Prescelto? Bazilton Pitch, suo compagno di stanza e acerrimo nemico, che durante gli anni non ha fatto altro che cercare di ucciderlo e che, Simon ne è sicuro, è pure un vampiro. Ma più andrà avanti il romanzo, più Simon dovrà capire davvero di chi potrà fidarsi e, magari, proprio colui che considera il suo acerrimo nemico, diventerà un alleato fondamentale.

Come al solito, facciamo una approfondita panoramica sui personaggi.
Simon Snow, ho un po’ di mixed feelings su di lui perché, come Harry Potter, non mi sta sempre simpaticissimo. Il nostro Prescelto si è sempre sentito ripetere certe cose e, com’è ovvio, all’inizio fa fatica a vedere oltre i suoi preconcetti. Poverino, d’altronde non è neanche colpa sua se ce l’hanno sempre con lui e, anche se a volte non è sveglissimo, è un ragazzo forte. E, forgiato dalle mille difficoltà che ha dovuto subire nella vita, cambierà presto rotta, aiutato anche dalla sua migliore amica Penelope.

Penelope Bunce, uno dei due personaggi migliori del libro. Una Hermione più sassy e irriverente, che, sicuramente, non si fa molti problemi a disubbidire a tutte le regole possibili e immaginabili presenti nella scuola. Penelope è intelligente e sveglia, meravigliosamente sarcastica e divertente ed è un’amica perfetta. Sta accanto a Simon dal primo giorno di scuola, non considerando tutti i pericoli e le “quasi-morti” che ha dovuto affrontare a causa sua. È l’unica che vede sempre le cose per come sono e non si fa influenzare da chi sta al potere, pensa con la sua testa ed è per questo che è un aiuto inestimabile per Simon.

Baz Pitch, solo a dire il suo nome mi devo fare aria perché damn se non è un personaggio affascinante! Il nostro cattivo, che poi non è così cattivo, è sarcastico e estremamente intelligente. Fa parte della famiglia più importante del mondo magico, di cui l’Arcimago (mi fa un po’ schifo come traduzione) ha preso il posto al potere, dopo che la madre di Baz è stata uccisa a Watford da un gruppo di vampiri. Il compito che è stato dato a Baz è quello di spiare le mosse dell’Arcimago a scuola e, soprattutto, eliminare Simon Snow, ma come si può fare se ti innamori proprio della persona che devi uccidere? Soprattutto, se è uno imbranato e idiota come Snow! La frustrazione-amore tra Simon e Baz è sicuramente una delle parti più divertenti del libro.

Agatha Wellbelove, il personaggio inutile. Agatha è la ragazza perfetta che è destinata a finire con il protagonista ed è chiaro come Rainbow Rowell l’abbia creata appositamente così, una macchietta di un personaggio femminile abbastanza diffuso. Infatti, il suo dovere è di essere adorabile e sostenere Snow. Ed è proprio quello che fa negli anni passati a Watford, anche se questo ruolo inizia a starle stretto e la crisi con Simon è inevitabile. Soprattutto, perché anche Baz è così affascinante e sembra proprio che sia pazzo di lei (o non gliene importa niente e sta facendo apposta per divertirsi alle spalle di Simon?). Agatha è uno di quei personaggi deboli che se la svignano non appena la situazione si fa dura e non sopportavo davvero i suoi piagnistei da eroina di tragedia greca.

L’Arcimago, è un personaggio ambiguo. Da una parte sembra buono, perché ha sempre protetto Simon, l’ha accudito e gli ha dato una casa, tuttavia in lui c’è anche qualcosa che non ci convince mai a pieno. Non si capisce se fa quello che fa perché è semplicemente disperato di sconfiggere l’Insidious Humdrum o perché ha un’agenda.

Devo rivelarvi che questo libro è un po’ strano, infatti, quando l’ho letto per la prima volta, ho fatto un po’ fatica ad entrare nella vicenda perché Rainbow Rowell ha scritto Carry On come se fosse l’ultimo libro di una serie in cui si parlano delle cose avvenute precedentemente dandole, ovviamente, per risapute. In realtà, noi non avendo letto i romanzi precedenti, ci troviamo un attimo spiazzati da questo stratagemma utilizzato. Ovviamente, questo spaesamento non dura tanto e lo stile della Rowell emerge con forza in tutto il romanzo.

Anche se penso che Carry On non sia il migliore romanzo di Rainbow Rowell, che vedo meglio a scrivere Contemporary o YA, lo considero un libro divertentissimo e adorabile. Cosa che, purtroppo, non si può dire della traduzione che ha abbassato molto il registro utilizzando un linguaggio più “da adolescenti” e, facendo ciò, ha eliminato lo stile sublime della Rowell. Anche la scelta traduttiva dei nomi (per altro molto difficili) non è stata particolarmente felice, volendo più avvicinarsi a nominativi che potrebbero essere più in tono con un middle-grade che con un fantasy. È un peccato che lo stile di Rainbow Rowell – una delle ragioni che rende i suoi libri così speciali - venga cancellato così brutalmente nella traduzione italiana (cosa successa anche in Fangirl).
Nonostante tutto questo, kudos alla Piemme per la copertina, sotto copertina e mappe integrate meravigliose! Finalmente, qui in Italia riusciamo a fare qualcosa di decente!

Consiglio vivamente a tutti questo nuovo romanzo della Rainbow e aspetterò impaziente di leggere i vostri pensieri!




21 marzo 2017

Top Nine Tuesday #47

Hallo bookish people! Come state? Vi state godendo questa primavera? Qui da noi il tempo è decisamente brutto, solo afa e nemmeno un filo di vento… C’è comunque un bellissimo tempo per leggere all’aria aperta, senza vento che porta i capelli negli occhi o gira le pagine -.-
Ma di cosa sto parlando? O si studia o si lavora XD Non abbiamo tempo per queste coccole ahahahah (in realtà stiamo piangendo ma who cares)
Bando alle ciance, eccoci di nuovo come ogni martedì con la rubrica di The Brook andthe Bookish, la Top Nine Tuesday!



Top Nine letture in una seduta – libri brevi o fast-paced! 

19 marzo 2017

My Fictional Bookish Girl Squad Book Tag

Buona Domenica bookish people! Siete pronti per ricominciare la settimana? Noi non particolarmente, ma sa da fare! 


Come ogni Domenica, vi proponiamo un fantastico book tag perché ormai ci siamo prese benissimo! Oggi è la volta di –B con un tag tutto al femminile, trovato sul blog Questione di Libri, in cui vi mostrerà la sua #FictionalGirlSqad

Qualcuno che ti costringerebbe ad uscire quando tu vorresti rimanere in casa

Regan, Fangirl. Essendo una un po’ come Cath, che quando è a casa e in pigiama deve proprio costringersi ad uscire, ho bisogno che le mie amiche facciano la Regan della situazione. Cioè, che mi trascinino ad uscire la sera e magari che mi spingano a vestirmi decentemente e truccarmi un po’.

Qualcuno che ti coprirebbe le spalle


Isabelle Lightwood, TMI. Sicuramente le protagoniste di questa saga sono delle dure che non si fermano davanti a niente e che, soprattutto, si fanno in quattro per proteggere coloro a cui tengono. Non mi dispiacerebbe proprio che una come lei o Clary mi guardasse le spalle!

Qualcuno che ti aiuterebbe con il trasloco


Emily, Al centro dell’universo. Emily è una di quelle amiche che farebbero di tutto per te e che sono pronte ad aiutarti per qualsiasi cosa, quindi non avrebbe problemi a darmi una mano a traslocare. Anzi, ci divertiremmo anche un casino!

Qualcuno con cui condividere i tuoi problemi, una brava ascoltatrice


Jane Eyre, Jane Eyre. Da brava istitutrice, so che di lei ci si può fidare! Jane è sicuramente una grande ascoltatrice e potremmo parlare dei nostri problemi mentre ci facciamo un bel giro nel frutteto di Thornfield Hall.

Qualcuno con cui spettegolare


Lizzie, Orgoglio e Pregiudizio. Mi piacerebbe mettermi in un angolo ai balli, oppure camminare per la campagna inglese parlando di questo e quello. Elizabeth è spigliata e simpatica, quindi non fa fatica a farsi rivelare qualche succoso segreto da poter condividere.

Qualcuno con cui andresti in vacanza


Gwen, La Trilogia delle Gemme. Se andassi in vacanza con lei, ci sarebbe da spaccarsi dal ridere, anche se ci troveremmo in qualche guaio, sicuramente non mi annoierei!

Qualcuno con cui uscire in tranquillità


Cath Avery, Fangirl. Una bella serata tranquilla passata davanti a una tazza di tè a parlare di libri, film e serie tv. Cath sarebbe sicuramente la mia compagna ideale per questo, non c’è niente di meglio che poter fangirlare insieme a qualcuno che ti capisce!

Quali sono le vostre #FictionalGirlSquad?


16 marzo 2017

UPROOTED, Naomi Novik

Buongiornissimo Bookish People! Puntualissime torniamo con una recensione in questo Giovedì di primavera! -B e -V  non vedono assolutamente l'ora di andare al cinema a vedere La Bella & la Bestia (anche se hanno cambiato le canzoni WHAAAAT???). 
Invece di lamentarci, vi lasciamo la recensione di Uprooted di Naomi Novik scritta da -B.
Voi l'avete già letto? Diteci cosa ne pensate!

Titolo: Uprooted
Autore: Naomi Novik
Editore: Pan Macmillan UK
Prezzo: 7,81 EURO
Letto in: Inglese

TRAMA:
Agnieszka adora la sua valle, il suo piccolo villaggio, la foresta e il fiume splendente che la attraversa. Ma il Bosco corrotto, crudele e potente, che la delimita  getta ombra sulla sua vita.
Per questo, gli abitanti della valle si affidano al freddo e razionale mago conosciuto solo con il nome di Dragon. Ma un terribile prezzo deve essere pagato per la sua protezione: ogni dieci anni una giovane donna deve lasciare il suo villaggio per vivere nella sua torre e servirlo, un destino terribile quasi come essere rapiti dal Bosco.
Il giorno della scelta è vicino e Agnieszka ha paura. Sa – tutti sanno – che Dragon sceglierà Kasia: la bellissima, educata, coraggiosa Kasia, tutto ciò che Agnieszka non sarà mai e, soprattutto, la sua migliore amica. E non esiste modo di salvarla.

Ma Agnieszka farebbe meglio ad avere altre preoccupazioni. Perché quando Dragon farà la sua apparizione, non sarà Kasia che sceglierà.

15 marzo 2017

Pubblicazione CARRY ON & FIRMACOPIE CON RAINBOW ROWELL

Buon pomeriggio bookish people! Arriviamo con un mini post ma che contiene una grande notizia!


La prossima settimana la santa Piemme farà uscire la traduzione di Carry On, ultimo romanzo della nostra amatissima Rainbow Rowell



Questa volta si sono proprio superati, non solo il romanzo esce dopo pochissimi mesi dalla pubblicazione di Fangirl ma la copertina è addirittura quasi più bella di quella originale! Lo so, lo so, non riuscite a credere ai vostri occhi, ma è proprio così! 


L’editoria italiana, si starà finalmente ammodernando?
Non diciamolo troppo forte…

Ma la grandiosa notizia è…..POTRETE INCONTRARE RAINBOW ROWELL!!! 

Martedì 21 Rainbow sarà alla Feltrinelli di Firenze in Via dei Cerretani 40 alle 18 per incontrarvi e firmare le copie!

Chi può DEVE assolutamente andarci perché Rainbow è un dolcissimo cupcake, super gentile e disponibilissima con i fan! ANDATEEEEEE

Cosa ne dite? Non è una notizia meravigliosa?

14 marzo 2017

Top Nine Tuesday #46

Buonasera bookishpeople!
Una nuova settimana è cominciata e, nonostante sia solo martedì, V ha già iniziato a prepararsi per l'ultimo appuntamento del Quizzone di Harry Potter,che si terrà venerdì sera, B è tornata a Ravenna e G si destreggia tra gli improbabili orari dei treni. 
Come ogni martedì eccoci con un nuovo appuntamento della rubrica Top Nine Tuesday, ideata dal blog The Broke and the Bookish


Nove libri che vorremmo leggere questa primavera

12 marzo 2017

Once Upon a Time Book Tag

Buongiorno a tutti, qui è V e questa volta è il mio turno di proporvi un Book Tag e ho scelto questo dedicato ad una delle mie serie tv preferite di sempre: Once Upon a Time.

Visto che domani ho l'esame di Chimica del Suolo (incrociate le dita per me) vi lascio alle domande e io torno a deprimermi sulle formule! 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...